Sommario

Castel Sant'Angelo: storia, cronologia dettagliata e architettura

Eretto attorno all'anno 139 d.C., dapprima come mausoleo dell'imperatore Adriano, Castel Sant'Angelo ha assunto svariati ruoli nei secoli: fortezza nel 401 d.C., residenza papale nel XIV secolo, in seguito prigione prima di diventare museo nel 1901.

Castel Sant’Angelo: una storia millenaria

135 d.C. - La sua costruzione ebbe inizio sotto l'imperatore romano Adriano per servire da mausoleo per sé e la sua famiglia. In origine chiamato Mole Adriana, conosciuto anche come Mausoleo di Adriano.

139 - La costruzione venne terminata sotto l'imperatore Antonino Pio, successore di Adriano.

403-409 - L'edificio venne incluso nelle mura aureliane, erette a difesa di Roma.

590 - Durante l'epidemia di peste, papa Gregorio I lo ribattezzò Castel Sant'Angelo, in seguito a una visione avuta dell'arcangelo Michele nell'atto di rinfoderare la sua spada sulla sommità del castello a significare la fine dell'epidemia.

600 - Il castello venne utilizzato come fortezza e castello papale. Papa Niccolò III vi trasferì la propria residenza. Il castello fu collegato alla basilica di San Pietro tramite il Passetto di Borgo.

1527 - Durante il Sacco di Roma, il castello fu adibito a rifugio da papa Clemente VII.

1901 - Lo stato italiano prese possesso di Castel Sant'Angelo aprendolo al pubblico come museo.

Cenni storici di Castel Sant’Angelo

castel sant angelo storia
storia di castel sant angelo storia

La trasformazione in fortezza

(500-590 d.C.)

Nel V secolo d.C., il Mausoleo di Adriano subì una trasformazione significativa. La causa di ciò è imputabile a un cambiamento delle esigenze politiche e di sicurezza di Roma nel corso della burrascosa fase di declino e di invasioni a cui l'impero fu sottoposto, convertendo il mausoleo in fortezza militare. L'imperatore Onorio fu parte attiva nel processo di trasformazione, inserendo l'edificio nelle mura aureliane, aumentando così la capacità difensiva di Roma. Questa struttura fortificata, conosciuta nel medioevo come Castellum Crescentii, funse da protetta sicura per il Vaticano contro i saccheggi dei vandali di Genserico nel 455 d.C. All'inizio del VI secolo, l'edificio venne trasformato ulteriormente, diventando una prigione di stato utilizzata da Teodorico.

castel sant angelo storia in breve

Residenza papale e prigione

(590-1527 d.C.)

Nel 509, durante un'epidemia di peste, papa Gregorio I ebbe in visione dell'arcangelo Michele nell'atto di rinfoderare la propria spada sulla sommità del castello a significare la fine dell'epidemia. Fu questo avvenimento a determinare il nome che attualmente ha, ovvero Castel Sant'Angelo. Nel corso del medioevo, il castello ebbe funzione di rifugio nei momenti di dissesto, soprattutto per i papi, in grado di raggiungerlo dal Laterano tramite un passaggio protetto.

I papi lo trasformarono in residenza e rifugio, fortificandolo contro le insidie esterne. In seguito divenne anche prigione per detenuti politici. Il prigioniero più famoso fu lo scrittore, orafo e avventuriero italiano Benvenuto Cellini.

castel sant angelo roma

Aggiunte rinascimentali e barocche

(1492-1789)

Nel XVI, sotto papa Paolo III, il castello subì importanti restauri. Antonio da Sangallo il Giovane aggiunse il bastione cilindrico, cui seguirono ulteriori modifiche a opera di architetti del calibro di Michelangelo, Giacomo Della Porta e Bernini, per citarne alcuni. Tra le modifiche apportate, il Passetto di Borgo, un passaggio segreto che collega il Vaticano al castello.

castel sant angelo

Costruzione di Castel Sant'Angelo

castel sant angelo storia biglietti

Castel Sant'Angelo, originariamente noto come Mausoleo di Adriano, fu eretto tra il 123 e il 139 d.C. Il progetto venne curato dall'architetto Demetriano su commissione dell'imperatore Adriano.

Lo stile architettonico era ispirato dal Mausoleo di Augusto, di dimensioni maggiori. La struttura originaria era caratterizzata da un edificio cilindrico con un giardino, su cui si ergeva una quadriga (carro trainato da quattro cavalli affiancati). La struttura cilindrica richiama le tombe a tumulo etrusche e combina elementi da contesti architettonici differenti. L'esterno del mausoleo era rivestito di marmo. Sulla sommità, dove oggi si trova la statua dell'arcangelo, si trovava probabilmente una statua di bronzo dell'imperatore Adriano, raffigurato come un dio del sole. Il monumento era circondato da statue, la meglio conservata delle quali è il famoso Fauno Barberini. La costruzione di questa struttura costituisce un periodo significativo della storia architettonica romana.

Curiosità sulla storia di Castel Sant'Angelo

  • Un tesoro nascosto: secondo la leggenda, la tomba dell'imperatore Adriano ospitava un grande tesoro. Questo fu saccheggiato durante il Sacco di Roma da parte dei Visigoti nel 410 d.C.
  • L'angelo sulla sommità: l'angelo che oggi si trova in cima a Castel Sant'Angelo non è l'originale. Nel corso degli anni vi sono state collocate diverse statue. L'attuale angelo in bronzo, realizzato dall'artista fiammingo Peter Anton von Verschaffelt, è stato installato nel 1753.
  • Un rifugio per i papi: il castello era collegato al Vaticano attraverso un passaggio lungo 800 metri, noto come "Passetto di Borgo". Questo corridoio veniva utilizzato dai papi come via di fuga nei momenti di pericolo. Papa Clemente VII lo utilizzò per fuggire durante il Sacco di Roma del 1527.
  • Prigione papale: uno dei prigionieri più eminenti è stato Giordano Bruno, frate domenicano, filosofo, matematico e poeta italiano, imprigionato qui prima di essere giustiziato per eresia nel 1600.

Castel Sant'Angelo oggi

Oggi Castel Sant'Angelo rappresenta un legame tangibile con il passato di Roma, dalle sue origini come tomba dell'imperatore Adriano, alla sua trasformazione in fortezza e residenza papale, fino al suo ruolo attuale di museo. È un punto di interesse d'obbligo per chi visita Roma: la sua storia offre un viaggio straordinario attraverso i vari stili architettonici e la storia della città. La vista panoramica dalla sua terrazza, che domina Roma e il Vaticano, è impareggiabile. Inoltre, i suoi tesori artistici, che vanno dai reperti dell'antica Roma ai dipinti dell'epoca rinascimentale, offrono una visione inestimabile del ricco patrimonio culturale della città. È anche grazie a questo patrimonio, variegato e significativo, che Castel Sant'Angelo è considerato una tappa irrinunciabile.




Prenota i biglietti per Castel Sant'Angelo

Biglietti d'ingresso riservato a Castel Sant'Angelo
Biglietti per cellulari
Durata flessibile
Audio-guida
Altri dettagli
Castel Sant'Angelo: ingresso speciale con tour in inglese
Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
2 h
Tour guidato
Altri dettagli
Castel Sant'Angelo: tour guidato espresso
Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
1 h
Tour guidato
Altri dettagli
Roma Pass e Omnia Card: tour Hop-on Hop-off a Roma e sconti
Cancellazione gratuita
Validità estesa
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
Durata flessibile
Altri dettagli

Domande frequenti sulla storia di Castel Sant'Angelo

Perché è importante la storia di Castel Sant'Angelo?

La storia di Castel Sant'Angelo è importante in quanto riflette le diverse fasi storiche di Roma, dall'età imperiale al Medioevo, dal Rinascimento ai giorni nostri. Inizialmente mausoleo dell'imperatore Adriano, poi fortezza e castello per diventare prigione e luogo di esecuzione. Oggi è adibito a museo, a testimonianza della ricca storia della città.

A quando risale Castel Sant'Angelo?

Castel Sant'Angelo, conosciuto anche come Mausoleo di Adriano, fu inizialmente costruito tra il 134 e il 139 d.C. Ciò significa che a oggi (2023) ha la bellezza di oltre 1880 anni.

Quanti anni è durata la costruzione di Castel Sant'Angelo?

La costruzione iniziale di Castel Sant'Angelo, quando era ancora il Mausoleo di Adriano, è durata circa cinque anni, dal 134 al 139 d.C. Tuttavia, nei secoli l'edificio è stato sottoposto a numerose opere di restauro e aggiunte, che hanno protratto il tempo della sua costruzione.

In quale contesto storico è stato creato Castel Sant'Angelo?

Castel Sant'Angelo è stato creato sotto il regno dell'imperatore Adriano, in tempo di relativa pace e prosperità dell'impero romano noto come Pax Romana. Inizialmente fu costruito per divenire mausoleo per Adriano e la sua famiglia, a dimostrazione della grandezza e opulenza della Roma imperiale del tempo.

Chi ha costruito Castel Sant'Angelo?

Castel Sant'Angelo fu inizialmente costruito su commissione dell'imperatore Adriano per diventare mausoleo per sè e la sua famiglia. La struttura originale fu progettata dall'architetto Demetriano.

Qual è lo stile architettonico di Castel Sant'Angelo?

Castel Sant'Angelo rappresenta un mix di stili architettonici, dovuto ai lunghi tempi di realizzazione, modifica e utilizzo. La sua struttura originaria, il Mausoleo di Adriano, fu costruita nello stile architettonico romano e presenta una forma cilindrica. Le successive modifiche hanno apportato elementi dell'architettura militare medievale, a cui si aggiungono elementi caratterizzanti gli stili rinascimentale e barocco.

Quali eventi hanno plasmato la storia di Castel Sant'Angelo?

Numerosi eventi di rilievo hanno plasmato la storia di Castel Sant'Angelo. È stato mausoleo, fortezza militare, residenza papale e prigione. Uno degli avvenimenti principali fu la visione di papa Gregorio I nel 590 d.C. in cui l'arcangelo Michele rinfoderava la sua spada sulla sommità del castello a significare la fine dell'epidemia, determinandone il nome attuale.

In quale modo Castel Sant'Angelo ha contribuito al patrimonio culturale della città?

Castel Sant'Angelo ha contribuito in modo significativo al patrimonio culturale di Roma, come simbolo tangibile della storia e dell'evoluzione della città. Il suo stile architettonico, l'utilizzo avuto nella storia e gli innumerevoli eventi che custodisce hanno contribuito al ricco bagaglio della storia di Roma. Come museo, la sua veste attuale, offre un panorama del passato di Roma per turisti e residenti.

Quali sono gli eventi di minor rilievo che hanno avuto come protagonista Castel Sant'Angelo?

Tra gli eventi di minor rilievo che che hanno visto protagonista Castel Sant'Angelo troviamo la sua funzione di nascondiglio dei papi durante gli assedi, grazie a un passaggio segreto chiamato Passetto di Borgo che lo collega alla Città del Vaticano. Nel castello è contenuta anche una prigione storica dove furono rinchiusi molti prigionieri importanti, tra cui lo scultore e orafo Benvenuto Cellini.

Esistono tour guidati che spiegano la storia di Castel Sant'Angelo?

Sì, tour guidati offrono una spiegazione completa della storia di Castel Sant'Angelo. Durante queste visite includono vengono fornite informazioni sugli stili architettonici ed eventi storici associati al castello e sulle vicende dei suoi famosi abitanti. Consigliamo di prenotare le visite guidate online per poter accedere senza problemi al castello al momento della visita.